La storia della Casa

Casa Brenna Tosatto è progettata dal pittore e architetto Mario Tosatto che la abita per poco tempo perché nel 1913, a soli ventisette anni, la morte lo coglie all’improvviso. Ma il suo genio artistico continua a vivere nel primo dei due figli, Antonio, che per tutta la vita si impegna affinché la casa diventasse quel luogo di incontro di artisti e intellettuali che Mario ha sempre sognato. Oggi, l’amore per le proprie radici e il territorio, la passione per l’arte, l’impegno nel recupero della memoria storica e culturale, hanno spinto Franco Brenna a rispettare la promessa fatta al prozio Antonio Tosatto di ridare nuova vita a Casa Brenna Tosatto, punto di riferimento per l’arte.